L’usa e getta tramite il web 2.0. La strumentalizzazione dei media per gestire i rapporti interpersonali. Si sta diffondendo sempre più il fenomeno di lasciarsi per sms!

 Anche le donne giovani e meno giovani stanno adottando questo mezzo un pò barbaro. Sembra che la vigliaccheria vada ora di moda. Secondo uno studio condotto dalla AVG Technologies, una compagnia americana specializzata in online security software per persone e aziende e in studi focalizzati sull’uso della tecnologia nella vita quotidiana, la telefonia e i social media stanno cambiando il modo in cui le donne gestiscono le proprie relazioni sentimentali.

https://i0.wp.com/www.skuola.net/news_foto/lasciare_fidanzato.jpg

La ricerca  “Women Break Up the smart way” mostra questa trasformazione. Su 4000 donne intervistate fra Stati Uniti, Inghilterra, Canada, Francia, Germania e Brasile, (e ora, sembra, anche in Italia) pare che molte di queste inviino i maledetti messaggini per mettere fine a un rapporto di coppia. Delle 400 donne coinvolte negli Stati Uniti, il 25% di loro ha dichiarato di aver affidato al proprio smartphone la sorte della loro relazione. Il fenomeno coinvolge prevalentemente le giovani donne dai 18 ai 30 anni, e quelle di età compresa fra i 40 e i 50, più restie all’uso degli strumenti tecnologici.  Tutto “merito” del dating online il genere femminile sembra essere più emotivamente distaccato di un tempo. “Le donne stanno adottando comportamenti maschili” dice Kristine Givas, consulente alla Keller International. “Sfuggono ai confronti diretti, scappano da situazioni sentimentalmente scomode. Hanno, insomma,  atteggiamenti più immaturi”.  Un uomo consiglia ad un suo amico lasciato in questo modo :  “Si è vero è irrispettoso  e lo stile poco elegante, ma cerca di lasciare andare chi non ti merita e vivi una vita serena. Questa è la miglior vendetta”. Naturalmente il fenomeno sta attraversando entrambi gli universi : quello femminile, che ne  sembrava immune, e quello maschile già uso da tempo.

Tale comportamento si inserisce nell’ ampio capitolo della rivoluzione mediale, sociale e comportamentale che si è verificata con l’introduzione soprattutto del web 2.0 . C’è stata una metamorfosi epocale che sta dispiegando i suoi effetti tuttora e forse ne vedremo ancora delle belle! Per gli approfondimenti di questo nuovo mondo mediale, lo scrivente rimanda ad altri suoi articoli:

https://carlomafera.wordpress.com/2014/10/17/amicizia-amore-e-seduzione-ai-tempi-di-facebook-riflessioni-semi-serie-nel-tempo-della-rete/

https://carlomafera.wordpress.com/2015/03/01/il-fenomeno-della-convergenza-e-la-mediamorfosi/

https://carlomafera.wordpress.com/2015/01/17/levoluzione-della-socialita-in-rete-dalla-virtual-community-al-social-network/

https://carlomafera.wordpress.com/2015/06/29/come-cambia-la-comunicazione-aziendale-dalla-reclame-alla-web-reputation/

https://carlomafera.wordpress.com/2015/06/30/web-e-connessioni-mobili-mettono-al-centro-lindividuo-i-media-siamo-noi/

https://carlomafera.wordpress.com/2015/06/08/i-media-dopo-la-grande-trasformazione/

https://carlomafera.wordpress.com/2015/09/17/gli-italiani-piu-digitali-ed-ecologici-ma-ce-ancora-molto-da-fare/

https://carlomafera.wordpress.com/2014/04/13/la-rete-relazionale-i-nuovi-media-ci-isolano-o-ci-connettono/

Tutti gli articoli sono di Carlo Mafera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.