Anche Paolo VI pronunciò parole ispirate e consolatorie dopo il terremoto del Friuli

PAOLO VI   «Noi non vogliamo dire di più davanti ai lutti e alle rovine dalle dimensioni tragiche, che sembrano superare ogni misura e rifiutare ogni conforto. Vogliamo comprendere e raccogliere in silenzio riverente il grido ineffabile di questa acerbissima pena. Ma una parola non possiamo tacere per i cuori forti, per gli animi buoni: niente disperazione! Niente cecità del fato! La nostra incapacità a … Continua a leggere Anche Paolo VI pronunciò parole ispirate e consolatorie dopo il terremoto del Friuli