Romeo e Giulietta …paccavano eccome, una rivisitazione in chiave comica al teatro delle muse fino al 26 marzo

Lo spettacolo corre su due binari: si passa in modo rocambolesco e funanbolico dal metateatro al teatro. Dalla magia della poesia e del teatro si ritorna alla realtà quotidiana fatta di battute e gag, di sofferenze personali che emergono nel mezzo della recitazione realizzata con molti incidenti di percorso quasi a sottolineare il trionfo dell’errore e dell’imprecisione come valore predefinito.

http://www.cronacadiretta.it/system/thumb.php?image=/files/news/2017/03/romeo_e_giulietta_locandina.jpg&w=500&h=250&crop=t

 

Tra dichiarazioni d’amore alla squadra del cuore, e ricordi dolorosi che inevitabilmente il teatro fa riaffiorare si snoda il racconto . Il balcone è un banco di scuola, al rinfresco della festa da ballo in casa Capuleti ci sono patatine e coca cola, per fare la pioggia basta un po’ di fantasia ma la forza della storia non conosce ostacoli. Uno spettacolo sulla scuola e sui ragazzi di oggi che condividono la magia del teatro, al tempo stesso istruttivo e divertente nelle trovate anche un po’ demenziali, poetico e goliardico, ma anche un po’  nostalgico ed evocante la faticosita’ del vivere quotidiano. Complimenti alla compagnia dei Bardi che fa sorridere e pensare al teatro delle muse fino al 26 marzo.

Carlo Mafera

Annunci

Autore: carlomafera

Mafera Carlo Nasce a Milazzo (ME) il 7 giugno del 1957, è laureato in scienze politiche con indirizzo storico. Vive a Roma, è impiegato presso un Ente Pubblico. Carlo è giornalista della Free Lance International Press. Ha frequentato il corso di giornalismo alla Luiss di Roma (biennale 1988-89), ed il corso di aggiornamento per giornalisti presso la Pontificia Università della Santa Croce, nel 2009. Ha anche partecipato alla scuola di teologia per laici "Ecclesia Mater" collegata all'Università Lateranense dal 2004 al 2007. Ha collaborato con LaPerfettaLetizia quotidiano cattolico on line.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...