Un nuovo volume di Archeologia Cristiana, curato dalle professoresse Caterina Papi e Penelope Filacchione, presentato il 24 ottobre all’Antonianum

 

Venerdì 23 ottobre 2015, si è tenuta presso la Pontificia Università Antonianum (via Merulana 124, Roma) la presentazione del volume “Archeologia cristiana: coordinate storiche, geografiche e culturali (secoli I-V)”, a cura di Penelope Filacchione e Caterina Papi.

https://www.editricelas.it/wp-content/uploads/2015/04/1162.jpg

 

Il moderatore della conferenza è stato  il prof. Salvatore Barbagallo, preside dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptor Hominis” della Pontificia Università Antonianum, sono intervenuti la Prof.ssa Mary Melone, rettore magnifico della Pontificia Università Antonianum, mons. Giovanni Carrù, Segretario della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, il prof. Manlio Sodi, direttore del Dipartimento di Lingue Moderne e Classiche della Pontificia Università Lateranense, la prof.ssa Letizia Ermini Pani, presidente della Società Romana di Storia Patria, laprof.ssa Emanuela Prinzivalli, professore ordinario di storia del cristianesimo e delle Chiese presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, il dott. Pietro Zander, responsabile della necropoli vaticana e delle antichità classiche della Fabbrica di San Pietro. 

Erano 35 anni, dall’ultima edizione del notissimo manuale di Pasquale Testini, che non usciva un volume così circostanziato e rigoroso. Il volume si intitola “Archeologia Cristiana: coordinate storiche, geografiche e culturali (I-V secolo)” ed è stato redatto attraverso l’impegno e lo sforzo congiunto  di un gruppo di docenti del settore del mondo archeologico. Si tratta, quindi di un lavoro realizzato in équipe, come ha giustamente sottolineato la professoressa Caterina Papi (ovvero di un’opera con più autori) nel quale diversi specialisti, coordinati dalla Papi e dalla Filacchione, hanno raccolto  le nozioni fondamentali dell’archeologia cristiana pervenendo alla stesura di un testo prezioso sia per gli studenti che per i docenti, di oltre 460 pagine, aggiornato fino alla ultime scoperte scientifiche . L’archeologia cristiana è  materia autonoma e  molto vasta, disciplina specialistica delle antichità cristiane nel più grande mondo dell’archeologia antica. Nel volume, le curatrici hanno ripartita la materia  in 3 grandi sezioni: propedeutica, storia e archeologia e appendici. All’interno vi sono oltre 200 foto e disegni distribuiti a illustrazione del testo e 15 tavole a colori con una carta delle terre attorno al “Mare Nostrum”. La professoressa Papi, è un’archeologa ed epigrafista latina, nonché docente di Epigrafia presso la Pontificia Università Salesiana ed ha scritto  molti articoli e pubblicazioni  sul cristianesimo primitivo. Nel 1999, a 23 anni, – ha ricordato il dott. Pietro Zender, responsabile della necropoli vaticana e delle antichità classiche, – Caterina Papi ha potuto studiare, scalpellata su una lastra di marmo di età costantiniana vicina alla tomba di Pietro, nella necropoli vaticana sotto la Basilica di San Pietro, la scritta tardo-latina “At Petru” (ad Petrum), un accusativo di luogo che indica la destinazione della pietra per la tomba del principe degli apostoli. La professoressa Penelope Filacchione è invece titolare della Cattedra di Archeologia e Storia dell’Arte Cristiana Antica presso la stessa università salesiana e si è occupata di tutti i contributi del volume che spiegano la storia dell’arte cristiana delle origini. Qualche piccolo appunto è stato mosso dalla professoressa Emanuela Prinzivalli che ha nello stesso tempo riconosciuto l’alto valore scientifico dell’opera insieme alla professoressa Letizia Ermini Pani e al dott. Pietro Zander della Necropoli Vaticana.

                                                                                                Carlo Mafera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.