Di fronte al dolore non rimane che saper ascoltare, stare in silenzio e pregare per la persona sofferente e ricordati che il sentimento di collera scaturisce dall’impatto con il senso di impotenza, o dalla frustrazione per una vita che è cambiata, e trasmetti comprensione

Come confortare? (Arnaldo Pangrazzi) Pubblicato da Fausto Ferrari su http://www.dimensionesperanza.it pubblicato poi su SPV da DS a cura di carlo mafera – rimovibile Il dolore, come l’amore, ha bisogno dei suoi tempi; non si può velocizzare la guarigione dal lutto con ricette preconfezionate o tabelle di marcia fissate dall’aiutante. «Tutti sanno dare consigli e conforto al dolore che non provano», ha lasciato scritto W. Shakespeare. L’accoglienza … Continua a leggere Di fronte al dolore non rimane che saper ascoltare, stare in silenzio e pregare per la persona sofferente e ricordati che il sentimento di collera scaturisce dall’impatto con il senso di impotenza, o dalla frustrazione per una vita che è cambiata, e trasmetti comprensione