Ecco altre miniere su cui Milazzo è seduta e potrebbe valorizzarle ancora di più. La Spiaggia di Ponente è più grande di quella di Capocabana a Rio de Janeiro … ma quanta differenza nella cura !

Milazzo : mare e spiagge

 

Spiaggia – Baia del tono

Un quadro dai dettagli impeccabili e particolari naturali che emozionano e rilassano i sensi, non è esposto in nessuna delle gallerie d’arte, non si trova in nessuno dei musei più importanti al mondo ed il nome dell’artista cambia a seconda delle lingue e delle fedi, stiamo parlando semplicemente la baia del Tono, questo naturale bene che sazia la vista ed attira turisti da ogni parte. Il mare cristallino riposa nello spazio di mezzo tra l’orizzonte delle Isole Eolie ed una spiaggia che non ha nulla da invidiare alle altre sparse nel mondo. La baia milazzese del Tono è l’estremo tratto orientale, ispira e muove la voglia di fare lunghe passeggiate al tramonto e di tornare dal mare a tarda sera. La spiaggia nella stagione estiva è molto frequentata ma è così ampia da consentire a tutti di poterne godere pienamente per soddisfare le proprie esigenze. E’ un tratto di spiaggia ininterrotta, lunga circa venticinque chilometri, da Capo Tindari alla ‘Ngonia di Milazzo

Spiagge del Capo Milazzo

L’aspetto paesaggistico e naturalistico di Milazzo rendono questa città ancora più affascinante e fanno di questa una meta obbligatoria per chi ama immergersi in paradisi naturali. La letteratura classica descrive perfettamente e fedelmente l’atmosfera magica e mitologica dei paesaggi milazzesi, in particolar modo delle coste e delle spiagge. È uno spettacolo incantevole di colori: il verde intenso e il marrone bruciato che riveste lo sperone roccioso, si sposa con il blu smagliante del mare. Le acque cristalline, i colori sfumati, il cielo che si confonde col mare, l’odore della salsedine rendono il Promontorio di Capo Milazzo un paradiso naturale, un luogo ideale lontano dal caos ordinario cittadino. Uno dei paesaggi più suggestivi che offre Capo Milazzo è l’area dei laghetti di Venere, piscine naturali riempite con l’alta marea. L’edificio del Faro domina sulla Secca di Ponente, piccola e isolata. Sorpassati Punta Messinese e il grosso scoglio detto “il Carciofo”, si giunge alla suggestiva Baia di sant’Antonio, dai fondali bassi e rocciosi. Durante tutte le stagioni, questo luogo richiama i giovani dalla città e dai centri vicini per trascorrere il tempo all’ombra degli uliveti, a contatto con la natura e con il mare, ammirando il panorama e il sole scomparire dietro le Isole Eolie.

Ecco la Spiaggia di Ponente

Pubblicazione su SPV a cura di carlo mafera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.