Solo studiando il latino si ha il senso dell’universalità: parlando in latino usiamo le stesse sillabe usate da Santa Teresa d’Avila a Santa Teresa Stein, San Tommaso e Tolkien

Il latino? Altro che snob, era un sistema inclusivo e nobilitante! Public domain Condividi pubblicazione su SPV da Aleteia a cura di Carlo Mafera Silvana De Mari | Mar 01, 2018 Eliminarlo del tutto è una scelta sciagurata. Il latino è universalità, identità, appartenenza, rigore di pensiero, ricchezza semantica, fa bene al cervello, al cuore… Studi fatti a Ginevra da un neuroscienziato di Pavia evidenziarono … Continua a leggere Solo studiando il latino si ha il senso dell’universalità: parlando in latino usiamo le stesse sillabe usate da Santa Teresa d’Avila a Santa Teresa Stein, San Tommaso e Tolkien