10 consigli per essere più ottimisti nella vita quotidiana

Condividi

162
 pubblicazione consentita da aleteia a cura di carlo mafera su spv
Commenta
0

Guardate il bicchiere mezzo pieno, grazie a questi consigli di dottori, ricercatori e donne piene d’ottimismo!

La vita di tutti i giorni può rivelarsi estremamente stressante, e il modo spesso nefasto in cui gestiamo il nostro stress può portare a problemi di salute, a conflitti relazionali e persino a un vero e proprio senso di disperazione. Degli studi hanno mostrato che le persone ottimiste vivrebbero più a lungo e avrebbero una salute migliore di quelle pessimiste, ma è importante sottolineare che l’ottimismo si manifesta più facilmente in alcune persone che in altre. Alcuni tra noi devono sforzarsi un po’ di più per vedere il lato buono delle cose e ricavare un beneficio dai momenti di felicità. Ecco dunque qualche consiglio da parte di esperti, come pure di donne come voi e come me, per diventare una persona ottimista. E restarlo.

1. Spegnete la televisione

Non vuol dire che non si debba mai seguire l’attualità, ma talvolta è benefico staccarsene e fare un break. Al suo posto, mettete qualcosa di gradevole, come della musica classica o una commedia simpatica. Il dottor Sanam Hafeez, psicologo clinico attivo a New York, spiega:

Fin dal risveglio, la gente si attacca allo smartphone per vedere i titoli dei giornali. Possono avere discussioni politiche sui social network opporre ascoltare i notiziari in macchina mentre la giornata comincia appena. Al lavoro arrivano le notizie sull’impresa. Poi si torna a casa e ci si riattacca ai notiziari. Accendiamo un po’ la tv prima di andare a dormire. Non c’è di che stupirsi, che queste persone non siano ottimiste! Si sa che le buone notizie non vendono. E i contenuti che guardiamo influenzano il nostro umore

2. Circondatevi di persone ottimiste

Vi è già capitato di uscire a pranzo con un amico e di alzarvi con la luna più storta di quanto non ce l’aveste prima? Gli umori, buoni o cattivi, si trasmettono a grande velocità. Cercate di passare del tempo con persone buone, soprattutto se dovete passarcene tanto… Helen Odessky, psicologa e autrice di Stop anxiety from stopping you (Impedisci all’ansia di impedirti) consiglia: «Passate del tempo con la persona più ottimista che conoscete. L’ottimismo è contagioso!»

Prevedete un pranzo con un/a amico/a pieno/a di energie, prendete un caffè con la vostra radiosissima cugina… Per Julia Pannell, il miglior modo di restare ottimisti è «passare del tempo mano nella mano col proprio marito e semplicemente ridere insieme». Esattamente ciò che consiglia la psicologa, insomma. Del resto, a proposito…

3. Date più tempo al riso

Ridere libera endorfine e crea connessioni positive. E poi è così bello!

Anni fa, attraversavo un periodo particolarmente difficile. E poi mi sono imbattuta in un disegno che mi ha fatto molto ridere. Mi ha dato la forza di non gettare la spugna. Da quel giorno, me lo sono appeso in un posto ben visibile,

racconta Christy Wayne.

Mettete dello humour nelle vostre giornate ascoltando dei podcast che vi fanno ridere, guardando i vostri sketch preferiti sull’Internet, leggendo libri o articoli distensivi. Vi renderete conto che è più difficile essere pessimisti, quando ci si diverte. Ricordatevi che se sorridete il mondo sorriderà con voi!

4. Siate riconoscenti

Per Patty Hall, il modo di restare ottimisti è prendersi il tempo di dare prova di gratitudine.

Nella corsa quotidiana, è facile dimenticare tutte le cose per le quali posso essere riconoscente. Quando apro gli occhi al mattino, ringrazio il Signore per tutto ciò che ha disposto per me in quel giorno

Numerosi esperti hanno sottolineato l’importanza della gratitudine per pervenire a trovare e poi a conservare una prospettiva ottimista, nella vita. La scrittrice e guida per genitori Elaine Taylor-Klaus spiega:

Tenere un diario della gratitudine, ove terminare la propria giornata condividendo tre cose per le quali ci si mostra riconoscenti: è importante di non perdere dalla vista ciò che conta veramente.

Trovate anche voi a tenere un piccolo diario nel quale annotate tutti i giorni ciò per cui siete riconoscenti.

5. Prendete completamente coscienza di voi stessi

Aver coscienza di sé è cominciare col notare ciò che si sente e il modo in cui il corpo reagisce in relazione agli eventi o alle persone. Secondo la terapeuta Lisa Bahar,

prendere coscienza del proprio funzionamento e ascoltarsi è essenziale per attenuare gli aspetti vulnerabili dello spirito.

Il suo consiglio è quello di

aumentare il numero di avvenimenti positivi nella vita quotidiana, anche quelli che sembrano minimi. E provare cose nuove. Quando si fa qualcosa di positivo, o qualcosa che non si fa da molto tempo, questo dà una sensazione di padronanza, e ciò aumenta i pensieri positivi. Fatene un’abitudine quotidiana.

Un certo numero di donne interrogate per questo articolo hanno detto che senz’altro la prossimità con la natura era benefica per loro, sia per la coscienza di sé sia per restare ottimisti. E questo non ha niente di sorprendente, se si crede a un recente studio dell’università di Stanford secondo il quale camminare nella natura apporta numerosi benefici alla salute mentale. E questo ci porta al punto seguente.

6. Fate dell’esercizio fisico

Per Krista Streeter, allenatrice sportiva in un’associazione, sono l’attività fisica e il fatto di dare corsi a permetterle di conservare il proprio ottimismo. Trovatevi un’attività che non vi sembri una costrizione, come la zumba, la corsa a piedi, la bicicletta, il nuoto… basta che ci si muova.

Aviva Patz, della rivista Prévention, spiega:

Precedenti studi hanno stabilito un legame tra un’attività fisica ricreativa e una migliore salute mentale, meno ansietà e un tasso di depressione più basso. Le persone felici sono quelle più attive? Oppure è il fatto di essere attivi che rende più felici? Non è facile acclararlo. Sia come sia, concedendovi del piacere avrete più chancesdi sentirvi bene mentalmente rispetto a quanti non lo fanno.

7. Aiutate gli altri

Per conservare una visione positiva della vita, parecchie donne interrogate si rivolgono agli altri. Bonnie Case dichiara:

Io ritrovo il mio ottimismo aiutando qualcun altro. Preparando un buon pranzo, andando a visitare una persona malata, partecipando alla colletta alimentare…

Un’altra donna interrogata, Raquel Martinez, dice che prova a fare una cosa buona verso qualcuno ogni giorno, che questo voglia dire fare un complimento o una buona azione.

8. Piantatela di arrovellarvi e conservate la fede

Il dottor Hafeez spiega:

Il pessimismo e l’inquietudine sopraggiungono quando immaginiamo i peggiori scenari possibili per le situazioni date. In tal caso diveniamo ansiosi e abbiamo l’impressione di dover tenere il controllo su tutto, per sé e per gli altri.

Invece di cedere a questo impulso del controllo permanente (cosa del resto impossibile), il dottor Hafeez consiglia piuttosto:

Determinate che cosa c’è da fare e le azioni che potranno avvicinarvi a quell’obiettivo. Tutto il resto è cosa che non sta sotto il vostro controllo, distaccatevene. Abbiate fiducia nel fatto che tutto andrà bene.

Insomma, fate una lista di tutto ciò che siete in condizione di fare, e dimenticate il resto.

Il fatto “di avere fiducia”, come evoca la psicologa, è capitale. La fiducia e la speranza sono delle armi che avete a disposizione per lottare contro il pessimismo e la negatività. Una grande parte delle donne ottimiste che abbiamo interrogato dicono che si lasciano del tempo per leggere e meditare la Parola di Dio. Betty McKethan dichiara:

Sono ottimista, perché so che Cristo va davanti a me cammina accanto a me, qualunque cosa succeda. Per il suo amore e per la sua grazia, io ho fiducia.

9. Leggete la parola di Dio

Ma come lasciare più spazio alla fiducia e alla fede nella vita di tutti i giorni? La scrittrice e conferenziera Pam Farrell consiglia di scrivere delle citazioni e dei versetti della Bibbia su dei post-it che poi appiccica nei posti in cui può leggerli mentre si prepara per la giornata.

Per Connie Lewis Leonard, si può pure andarci giù di penna e matita:

Memorizzare, recitare e proclamare le promesse di Dio mi aiuta a conservare la speranza che anche se le cose sembrano andare di male in peggio, Dio si fa carico della situazione e farà in modo che tutto si rivolga al mio bene.

10. Prevedete (e approfittate) dei buoni momenti

Il dottor Hafeez incoraggia le donne a dare prova di volontà per mettere della gioia nella loro vita. Sì, è qualcosa che si decide e si organizza.

Preventivare di andare a trovare la propria famiglia, di andare a vedere una nuova mostra o un film, di partire in viaggio, permette al nostro spirito di proiettarsi in qualcosa di positivo, che ci fa nutrire speranza e ottimismo. Ogni mese, preventivate di fare tre attività che vi procureranno della gioia… e poi fatele veramente! Essere eccitati dai progetti a venire e parlare del piacere che ci procureranno permette di restare ottimisti.

La cosa può essere semplice come andare a guardare le stelle in una sera limpida. Ad ogni modo sono ricette per la felicità, secondo Madalyn Caso, che aggiunge:

Amo vedere il sole che si alza e tramonta. Penso allora a Colui che orchestra tutto questo, e fino a che punto il mondo che ci circonda è meraviglioso!

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Annunci

Autore: carlomafera

Mafera Carlo Nasce a Milazzo (ME) il 7 giugno del 1957, è laureato in scienze politiche con indirizzo storico. Vive a Roma, è impiegato presso un Ente Pubblico. Carlo è giornalista della Free Lance International Press. Ha frequentato il corso di giornalismo alla Luiss di Roma (biennale 1988-89), ed il corso di aggiornamento per giornalisti presso la Pontificia Università della Santa Croce, nel 2009. Ha anche partecipato alla scuola di teologia per laici "Ecclesia Mater" collegata all'Università Lateranense dal 2004 al 2007. Ha collaborato con LaPerfettaLetizia quotidiano cattolico on line.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...