Benedetto XVI ci parla del silenzio

FB_IMG_1434196321634

Stupenda l’introduzione che il papa emerito Benedetto XVI ha scritto per il libro del cardinal Robert Sarah sull’importanza del silenzio nella vita cristiana («La forza del silenzio. Contro la dittatura del rumore», Cantagalli editore).

 

Un silenzio che aiuta a cogliere l’essenziale, quell’essenziale che «caratterizza la Chiesa orante, che impara sempre di nuovo dal Signore stesso cosa sia il culto».

 

Una paginetta alla quale rimandiamo (cliccare qui) e che, purtroppo, è stata letta anche come una critica o indebita ingerenza rispetto al Pontefice regnante.

 

Al di là che in quella paginetta Ratzinger ringrazia il suo successore per aver scelto il cardinal Sarah alla guida della Congregazione per il culto divino, ci risulta facile e bello sottrarci a questo esercizio dialettico.

 

Semplicemente non ci interessa. Mentre interessa, eccome, segnalare lo scritto di Ratzinger, nitido nella tempesta che rabbuia il mondo.

 

Piace, ancora, nel segnalare tale scritto, rinvenire come una sintonia tra quella paginetta e certa sensibilità che don Giacomo Tantardini tentava di trasmettere ai suoi amici (certe cose si possono solo suggerire, è il Signore a toccare i cuori, magari solo per un istante).

 

Ad esempio quando ripeteva, commosso, un cenno contenuto in una preghiera a san Riccardo Pampuri: «Hai pregato nel silenzio delle nostre chiese».

 

Oppure quando nelle sue omelie ripeteva, altrettanto commosso, le parole del salmo: «Sto in silenzio, non apro bocca, perché sei tu che agisci».

 

Sintonie, echi lontani. Che non vogliono aggiungere nulla allo scritto di Ratzinger, semplicemente lo rendono più caro e prossimo. Di aiuto alla preghiera.

Pubblicazione a cura di Carlo mafera

Fonte : http://www.piccolenote.it

Annunci

Autore: carlomafera

Mafera Carlo Nasce a Milazzo (ME) il 7 giugno del 1957, è laureato in scienze politiche con indirizzo storico. Vive a Roma, è impiegato presso un Ente Pubblico. Carlo è giornalista della Free Lance International Press. Ha frequentato il corso di giornalismo alla Luiss di Roma (biennale 1988-89), ed il corso di aggiornamento per giornalisti presso la Pontificia Università della Santa Croce, nel 2009. Ha anche partecipato alla scuola di teologia per laici "Ecclesia Mater" collegata all'Università Lateranense dal 2004 al 2007. Ha collaborato con LaPerfettaLetizia quotidiano cattolico on line.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...