Il ballo è meglio di una medicina

Il liscio fa bene al cuore, soprattutto degli anziani

In questa estate non c’è stata piazza o locale dove non si èballato. E lo si continuerà a fare anche durante le altre stagioni, coinvolgendo ogni fascia d’età. Secondo i dati Istat sono almeno 1 milione e 800 mila gli italianiche ballano per un giro d’affari di circa un miliardo di euro. Un fenomeno che dal 2000 ha vistoquadruplicare i numeri e che comprende uomini e donne, giovani e anziani, di ogni provenienza ed estrazione sociale, per unatendenza ormai esportata anche all’estero, dove dalla Francia agliUsa, dilagano le serate danzanti, in particolare di liscio.

Per tutti i ballerini arriva una conferma dalla Texas University: illiscio fa bene al cuore ed è assolutamente da consigliare agli over 70, insieme a una corretta alimentazione, per prevenire infarti e ictus. Gli studiosi statunitensi hanno rilevato che il ballo in coppiasarebbe l’attività fisica perfetta per i più attempati, in quantomantiene attiva la concentrazione per riflettere sui passi e sullacoordinazione e stimola l’utilizzo di tutti i muscoli, ma con unosforzo fisico moderato e non dannoso.

Anche Edoardo Gronda, primario di Cardiologia dell’Istituto diRicovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) “Multimedica” diSesto San Giovanni, sottolinea come il ballo sia “un toccasana per l’apparato cardiovascolare degli anziani per prevenire le malattiecardiovascolari. Il ballo liscio è di fatto un’attività che implical’impegno di masse muscolari rilevanti ed è proprio questo cheviene richiesto per mantenere un efficiente apparatocardiovascolare e muscolo-scheletrico”.

Ma il cardiologo consiglia di “chiedere sempre un parerepreventivo al proprio medico per poi iniziare magari con un impegno non eccessivamente intenso e stressante. Il ballo sipratica di gran lunga più volentieri che una corsa al mattino, oltre ad avere il pregio di essere gestito dal soggetto secondo la disponibilità delle proprie risorse e genera una risposta di tipocinetico compatibile con le caratteristiche di una persona che non ha particolare allenamento né una particolare resistenza allo sport, quindi concettualmente è un’attività assolutamentepositiva”.

Il maestro Franco Bagutti, fondatore dell’orchestra piùfamosa della musica da ballo italiana, è particolarmentesoddisfatto della notizia: “Che il ballo riduca i livelli di stress, ansia e depressione è un dato di fatto, ma che serva anche a prevenireinfarti e ictus mi sembra un ulteriore motivo più che valido per dedicarsi a quest’attività. Oltre a essere uno sport a tutti gli effettiperché non si fa altro che muoversi per sere intere, è un hobby cheviene praticato da appassionati e non con tanta allegria. L’umoredella persona che balla è felice, a differenza di altri sport in cui sisuda, ma si è arrabbiati. Si realizza insomma un’armonia perfettatra il benessere del corpo e quello della testa e, cosa altrettantoimportante, non è necessaria alcuna preparazione di base e non èmai troppo tardi per iniziare”.

Fonte : Farmacia.it

Annunci

Autore: carlomafera

Mafera Carlo Nasce a Milazzo (ME) il 7 giugno del 1957, è laureato in scienze politiche con indirizzo storico. Vive a Roma, è impiegato presso un Ente Pubblico. Carlo è giornalista della Free Lance International Press. Ha frequentato il corso di giornalismo alla Luiss di Roma (biennale 1988-89), ed il corso di aggiornamento per giornalisti presso la Pontificia Università della Santa Croce, nel 2009. Ha anche partecipato alla scuola di teologia per laici "Ecclesia Mater" collegata all'Università Lateranense dal 2004 al 2007. Ha collaborato con LaPerfettaLetizia quotidiano cattolico on line.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: