La Facoltà di Lettere Classiche e Cristiane dell’Università Pontificia Salesiana deve testimoniare la tesi seguente:«L’uomo mediterraneo – la civiltà mediterranea, la spiritualità e la cultura mediterranea, che nel corso dei secoli si sono radicate lungo le sponde di questo grande lago di Tiberiade – ha ancora oggi (ed avrà ancora domani, nel corso dei secoli che verranno) una “funzione permanente” da svolgere per l’edificazione della storia nuova del mondo! Perché? Perché questa “civiltà mediterranea” poggia – per così dire – su tre fondamenti di roccia che la storia nuova, i secoli e le generazioni non potranno mai corrodere: sono infatti tre “incontestabili fondamenti” della storia totale degli uomini e dei popoli!(Giorgio La Pira) che dimostra l’importanza dei semi lasciati dalla filosofia greca, dal diritto romano per preparare la venuta di Cristo a Betlemme

I “fondamenti della civiltà mediterranea”: Gerusalemme, Atene e Roma. “Iniziare da Betlemme” Affermato il valore di tutte le città, Giorgio La Pira prende dunque in particolare considerazione le loro diversità e specificità da diversi punti di vista: soprattutto quello storico-geografico e quello teologico. Ciò porta all’individuazione dei fondamenti della civiltà mediterranea. Nel 1968 Giorgio La Pira scrive al presidente dell’Istituto di Biologia Umana dell’Università di … Continua a leggere La Facoltà di Lettere Classiche e Cristiane dell’Università Pontificia Salesiana deve testimoniare la tesi seguente:«L’uomo mediterraneo – la civiltà mediterranea, la spiritualità e la cultura mediterranea, che nel corso dei secoli si sono radicate lungo le sponde di questo grande lago di Tiberiade – ha ancora oggi (ed avrà ancora domani, nel corso dei secoli che verranno) una “funzione permanente” da svolgere per l’edificazione della storia nuova del mondo! Perché? Perché questa “civiltà mediterranea” poggia – per così dire – su tre fondamenti di roccia che la storia nuova, i secoli e le generazioni non potranno mai corrodere: sono infatti tre “incontestabili fondamenti” della storia totale degli uomini e dei popoli!(Giorgio La Pira) che dimostra l’importanza dei semi lasciati dalla filosofia greca, dal diritto romano per preparare la venuta di Cristo a Betlemme