“Strani ma non troppo” al Teatro degli Audaci fino al 15 novembre

Un ex professore d’italiano, e un ragazzo abbandonato dai genitori che, per sbarcare il lunario, gestisce una strana trattoria , dove s’incontrano e si scontrano in un’atmosfera misteriosa e dove si misurano vicendevolmente. Un gioco tra i due protagonisti veramente rocambolesco alla ricerca di una gara demenziale a chi la spara più grossa giocando con le parole. Una ricerca ma anche una fuga dall’altro come avviene nella vita. Ognuno gioca ruoli intercambiabili. Dai ruoli Genitore/Figlio o Salvatore/Persecutore al ruolo di Adulto/Bambino come il grande psicologo Eric Berne descrive efficacemente. Si passa dall’iniziale incomprensione alla complicità più gioiosa. Sono due solitudini appartenenti a due generazioni diverse che cercano nell’altro il proprio completamento. Alla fine queste due solitudini s’incontrano per cercare comprensione nell’altro. Un’apertura alla verità di se stessi di fronte alla verità dell’altro. È ciò che dovrebbe succedere anche nella realtà della nostra vita quotidiana dove ci si maschera dietro ruoli rispettabili e improbabili. Qui non c’è una fuga nell’immaginario o nella follia come in Pirandello, il cui Nobel per la letteratura, ricorreva proprio l’8 novembre. Qui c’è l’approdo alla sincerità : al togliere il velo che è per l’appunto l’etimologia della parola Verità (Aleteia). Due ore di riflessione e allegria. Due attori di straordinaria duttilità, due veri e propri funanboli della parola. Marco Todisco e Mario Scaletta che è anche il regista e l’autore, fanno una speciale gara di scherma dove l’arma, non è il fioretto ma è la parola. Marco Todisco, giovanissimo attore, ha dimostrato che è già una splendida realtà del teatro italiano.

Carlo Mafera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.