Possono i nostri morti amarci? Luigi Pirandello dinanzi alla morte della madre: eternità e temporalità della finzione letteraria e della persona umana

Pubblico, previa autorizzazione, questo testo dal sito “www.gliscritti.it” con il link http://www.gliscritti.it/approf/dandrea/lpirand.htm – A sei anni dalla morte di mia mamma  mi piace ricordarla con questo pensiero confortante e doloroso insieme Tutta l’opera di Pirandello sembra sostenere che l’uomo non ha identità se non quella che le viene attribuita dall’esterno. Al punto che se la società arriva a negare questa identità, ciò significa la stessa … Continua a leggere Possono i nostri morti amarci? Luigi Pirandello dinanzi alla morte della madre: eternità e temporalità della finzione letteraria e della persona umana